29/06/2020 11:06

COPAGRI CAMPANIA: CORONAVIRUS, NESSUN SOGGETTO DI NAZIONALITÀ BULGARA IMPIEGATO NEI CAMPI DELLE NOSTRE AZIENDE AGRICOLE

Condividi


Napoli, 25 giugno 2020 - “Dopo una rapida e attenta verifica presso i nostri associati, teniamo a precisare che al momento non ci risulta alcun soggetto di nazionalità bulgara impiegato nei campi delle nostre aziende agricole; in ogni caso, diamo la piena e massima disponibilità a collaborare con gli organi preposti, segnalando rapidamente alle forze dell’ordine la presenza di soggetti che dovessero mostrare sintomi legati al COVID-19, o cosiddetto Coronavirus”. Lo afferma il direttore della Copagri Campania Aniello Del Vecchio, che ha partecipato a una riunione d’urgenza convocata dal presidente della Regione Vincenzo De Luca per fare il punto della situazione sulle problematiche riguardanti la zona rossa di Mondragone (CE), dove è emerso un nuovo focolaio che ha visto coinvolti diversi membri della comunità bulgara presente nell'area.



La Copagri Campania ringrazia il Governatore della Regione Campania per la pronta e tempestiva convocazione della riunione d’urgenza, durante la quale ha informato le parti sociali sulle misure poste in atto a tutela e a salvaguardia della salute pubblica dei cittadini e dei lavoratori.
Contestualmente all’azione di verifica messa in atto già dalle prime ore successive alla scoperta del nuovo focolaio, la Copagri Campania rende noto di aver tempestivamente provveduto a informare tutti gli associati sull’intero territorio regionale del rischio legato all’evolversi della situazione, dando piena disponibilità a dotare coloro i quali ne facessero richiesta di test sierologici.

© 2017 Copagri Campania - tutti i diritti riservati - Sede legale: Via XX Settembre n 52, San Giuseppe Ves.no (NA) 80047 - Area Riservata